News

Altre news

La Cassazione si è occupata del fallimento della start up innovativa con la propria

I patti successori sono accordi o atti unilaterali con i quali una persona viva si impegna

Valide le vendite di azioni a 1 euro

La Cassazione si è occupata del prezzo simbolico

Fabert con Mainini & Associati nella crescita tramite M&A

Crescere tramite acquisizioni

Mainini & Associati ha assistito Fabert nella riorganizzazione di gruppo e nella crescita tramite acquisizioni M&A

Con oltre 50 anni di attività, il Gruppo ha recentemente completato due operazioni di acquisizione e una significativa riorganizzazione societaria. Nel corso dell’ultimo trimestre dell’anno è stata acquisita la Confezione Bigva Srl, preceduta dalla completa integrazione nel Gruppo della società Silmar Srl, società operanti nel settore tessile e confezionamento. Raggiunto quindi uno degli obiettivi del gruppo: crescere tramite acquisizioni.

Nel rispetto degli obiettivi di crescita previsti dal piano strategico, la società ha implementato nel corso degli anni un’attività di M&A programmatico e ulteriori acquisizioni sono previste per l’anno 2024.

Mainini & Associati, con il partner Aldo Mainini e l’associate Elisa Pilia per la strutturazione fiscale, insieme al junior partner Andrea Filippo Mainini e l’associate Manuela Oldani per gli aspetti negoziali, ha fornito assistenza legale e fiscale in tutte le fasi delle operazioni. Gloria Cuzzocrea, del dipartimento labour, ha gestito le due diligence e gli aspetti legati al diritto del lavoro.

Il 6 dicembre, inoltre, è stata perfezionata la prima fase della riorganizzazione societaria, con la scissione di alcune attività in una nuova entità, e la costituzione di una holding finanziaria e di partecipazione.

Il Gruppo Fabert, radici artigianali ed eccellenza italiana nell’abbigliamento del lusso, continua a crescere con un CAGR del 20%. Trasformatasi in una realtà multibrand, collabora con marchi di prestigio a livello nazionale e internazionale. Per il 2023, si prevede un fatturato di oltre 25 milioni di euro e un organico di più di 70 dipendenti, consolidando ulteriormente la posizione di eccellenza nel settore. La società è inoltre molto attenta ai temi ESG e corporate governance ed ha appena avviato una scuola di formazione professionale per avviare giovani sarte del territorio al mondo del lavoro.

 

Alcune riviste scientifiche ne hanno comunicato la notizia, ad esempio:

Diritto e Affari

GLC